lunedì 31 agosto 2015

Libertà e democrazia in Marx e Tocqueville





Karl Marx e Alexis de Tocqueville elaborarono due contrapposte visioni di concetti fondamentali quali libertà e deomocrazia. Eppure, nonostante fossero contemporanei, si ignorarono quasi del tutto. Nel 1977, Aron diede alle stampe il Delle libertà dove tentava di metere in dialogo le due visioni.


Aveva ragione Marx a contrapporre le libertà reali alle libertà formali? Perchè le repubbliche sovietiche, e la stessa U.R.S.S., non hanno mai smesso di anelare alle libertà borghesi? E in cosa si distingueva la concezioni di democrazia di Tocqueville? Ne ho scritto su laCooltura.




La rivoluzione ungherese (1956)